etichette illusorie

CON ‘INUTILI PROMESSE’ IL MARKETING ILLUDE IL CONSUMATORE

La nutrizionista Sally Kuzemchak sostiene che alcune espressioni sulle etichette dei prodotti confezionati sono vere, ma spesso fuorvianti rispetto ad una corretta alimentazione Il marketing dei prodotti alimentari è una scienza sofisticata, che punta ad attirare l’attenzione senza però mentire o ingannare. Tuttavia… Ci sono prodotti per la prima colazione pubblicizzati come ‘Ricco di proteine’: sarà vero, ma non è necessario …

PROPOSTO UN ‘MODELLO ITALIANO’ PER LA DIGITALIZZAZIONE DELL’AGROALIMENTARE

PROPOSTO UN ‘MODELLO ITALIANO’ PER LA DIGITALIZZAZIONE DELL’AGROALIMENTARE   CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, e ISIAMED Digitale, la management company impegnata sul fronte della rivoluzione digitale per produrre modelli a tutela dell’identità italiana, hanno presentato al sottosegretario al Ministero per lo sviluppo economico, Antonello Giacomelli, una proposta di “Modello Digitale Italiano per il settore Agroalimentare”. Un progetto che ha per obiettivo l’innovazione dell’impresa agricola e le filiere agroalimentari …

CROLLA LA TEMPERATURA: OBBLIGATORI GLI PNEUMATICI INVERNALI

Non è solo una questione di etichette, ma soprattutto di sicurezza: attrezzata per l’inverno, l’auto frena meglio, ha più aderenza e migliori prestazioni. Anche la Cina, infatti, … Sulle autostrade e su molte strade a rischio, è già scattato anche quest’anno l’obbligo di portare a bordo le catene da neve oppure di montare gli pneumatici invernali. La differenza è notevole: …

ERBE DIETETICHE: ALLARME RISCHI AL FEGATO

Un nuovo allarme per danni alla salute causati dai supplementi dietetici (i comuni integratori), in questo caso si tratta di quelli a base di erbe, riguarda l’eventualità di rischi per il fegato. E’ quanto emerso dalle informazioni fornite da diversi centri clinici americani al Congresso sulle malattie del fegato AASLD (Società americana per lo studio delle malattie epatiche) attualmente in …

IL TEMPO È SCADUTO: ORA IL LATTE HA LE SUE NUOVE ETICHETTE

Dal 19 aprile i produttori di latte, burro e formaggi sono obbligati ad indicare l’origine della materia prima: ora sono finiti i 180 giorni concessi per smaltire le scorte L’obbligo delle nuove etichette del latte è nato con l’intento di evitare che i prodotti trasformati non realmente Made in Italy vengano spacciati o ritenuti tali dai consumatori e comunque per …

LA NOSTRA DIETA STA PER CAMBIARE: INSETTI E CARNE SINTETICA

Risorse limitate, inquinamento, sovrappopolazione: il sistema alimentare mondiale che non da garanzie a tutti gli abitanti del pianeta e la fame è per troppi ancora un problema   La vendita degli insetti per l’alimentazione umana è già iniziata: tradizionale in alcuni Paesi dell’estremo oriente, per il mondo occidentale è, per oggi, una ‘curiosità’ un po’ snob riservata ad una élite. Ma il …

Il biologico sostituirà le bibite gasate tra i giovani?

L’associazione europea Unesda che cura gli interessi delle aziende produttrici annuncia che non venderà più bevande zuccherate nei distributori automatici delle scuole secondarie   È indubbio che i gusti e le abitudini alimentari dei cittadini sono cambiati verso prodotti più salutari e che è aumentata l’attenzione verso una maggiore qualità dei prodotti. Un nuovo atteggiamento che coinvolge sempre più i …

LE RAGIONI DELL'EUROPA (E QUEL CHE IL MINISTRO NON HA DETTO)

Le ragioni dell’Europa (e quel che il Ministro non ha detto)   Sulla questione delle etichette obbligatorie per il riso e la pasta le cose non stanno proprio come dichiarato una settimana fa e l’applicazione del provvedimento è a rischio   Alle rimostranze della Ue sul decreto interministeriale che impone l’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine delle materie prime utilizzate …

UNA SCIENZA DECIDE COSA SCRIVERE IN ETICHETTA PER AVER SUCCESSO

Realizzato correttamente il ‘framing’ riesce ad orientare chi deve scegliere verso la decisione desiderata: tra i vari fattori campeggia la ‘positività percepita’ dal consumatore   Alcuni esempi sono più espliciti e comprensibili di ogni teoria. Cominciamo dal caso dell’olio di palma: una campagna infarcita di fakenews, come spesso accade sui social, ha messo in giro la voce che farebbe male …

L’ETICHETTA MADE IN ITALY VALE IN ITALIA 5,5 MILIARDI (+2,3)

Secondo GS1 e Nielsen, un prodotto alimentare su quattro dichiara esplicitamente la sua italianità garantendo così origine, sicurezza, difesa delle tipicità e tradizioni   Non sono poi molti i prodotti alimentari per i quali è obbligatorio indicare l'origine della materia prima: dapprima erano solo l'olio extra vergine d'oliva, le uova, il miele e alcune carni; recentemente è arrivato l’obbligo anche …